Le mine vaganti delle Cronache del ghiaccio e del fuoco

[…] Le Wild Cards in A Song of Ice and Fire

No, non parliamo di quelle Wild Card! Invece, abbiamo pensato che potesse essere interessante dare uno sguardo alle “carte selvagge” nella serie: personaggi o gruppi che potrebbero benissimo giocare un ruolo principale. In una saga di centinaia di personaggi (più di migliaia nominati, di fatto, anche se molti di essi in realtà non hanno delle battute), è inevitabile che alcuni siano più importanti di altri, che abbiano un ruolo più significativo da giocare… ma di che ruolo si tratta è un mistero. A dire il vero, persino quando abbiamo iniziato a sparare nomi, ci siamo resi conto che a quel punto il campo si espandeva… ma qui ci sono alcune delle nostre “carte selvagge” preferite. Notate che sotto ci sono spoiler su tutti e quattro i romanzi pubblicati, visto che discutiamo su dove abbiamo visto i personaggi l’ultima volta e speculiamo su dove potrebbero essere destinati ad andare. Inoltre, notate, non c’è un ordine particolare!

“Lady Stoneheart”: Che autore malvagio che è GRRM, a fare una cosa come questa a un personaggio così ben realizzato e realisticamente imperfetto. La morte non è stata gentile con Catelyn Stark, e la sofferenza e la distruzione dei suoi cari è semplicemente stata troppo per la sua sanità mentale. E’ stata resuscitata da Beric Dondarrion dopo essere rimasta morta per un intero giorno, e poi il suo cadavere ha passato anche più tempo nel fiume prima che Nymeria (sì, il metalupo di Arya!) l’ha trascinata sulla riva. La strana magia che ha soffiato vita infuocata in Beric (e che lo ha lentamente spogliato dei suoi ricordi e della sua umanità) è passata da lui, dandogli la morte finale che aveva iniziato a bramare, ed è andata a Catelyn. Resa orribile dalle traversie, e a quanto pare ancora pazza, la sua rabbia non conosce limiti: vuole vendetta per ciò che è successo a lei e ai suoi cari, ad ogni costo. I Frey iniziano a cadere come mosche… e poi lei mette le mani su Brienne. Diciamo che, indipendentemente da come va avanti il Cliffhanger di Brienne, Lady Stoneheart non ha finito. Quanti Frey farà crollare prima della fine? La famiglia sarà anche grande, ma uno dopo l’altro stanno diminuendo. Anche in A Feast for Crows, lei ottiene il suo numero di vittime, con i suoi sostenitori dietro alla morte di Ser Ryman Frey, l’erede di Lord Walder Frey. Oltre a questo, tuttavia, qual è il suo posto nella storia più ampia? Lasciatemi esporre una teoria: così come Beric è stato in grado di passarle la fiamma della vita, credo che il suo ultimo ruolo (oltre all’essere lo spirito della vendetta) sia quello di lasciare finalmente la sua seconda vita per resuscitare qualcun altro. Qualcuno che speriamo non diventerà di fatto pazzo a causa del processo. Io spero che, se succederà, si tratti di uno dei bambini: Sansa, diciamo, perché sopra ogni altra cosa, lei [Catelyn] è stata una madre.

Arya Stark: Non si può lasciare fuori la giovane sociopatica preferita di tutti. Dopo aver lasciato a morire il Mastino, ora è a Braavos, a servire il Dio dai Mille Volti… e si è svegliata cieca una mattina, incapace di vedere. Ora, se avete prestato attenzione ai suoi capitoli. Dovrebbe essere chiaro che questa è parte del suo indottrinamento e allenamento come Uomo Senza Volto, per affilare i propri sensi. Ma questo implica piuttosto che lei è su quella strada. E’ molto giovane, certo, quindi se otterrà il pieno beneficio del loro allenamento sarà sufficiente. Ma anche poco di esso può richiedere lungo tempo… o potrebbe benissimo essere disastroso. Appena sufficiente a renderla pericolosa, troppo poco per renderla affidabile, sarebbe molto, molto brutto per qualcuno. Si tratta di un personaggio che è davvero molto amato dai fans (anche i suoi omicidi a sangue freddo sono trattati piuttosto con leggerezza), ma è possibile che cresca diventando un elemento più cattivo di Sandor Clegane. La nostra previsione? Tornerà indietro attraverso il Mar Stretto a Westeros, iniziando a ridurre la sua lista… e poi potrebbe dirigere la sua ira in modo sbagliato, perché in definitiva la vendetta può portarti solo a questo.

Jorah Mormont: Lo scontroso e duro cavaliere in esilio è un personaggio difficile da amare o persino da ammirare. Infatuato e portato alla rovina dalla stessa moglie, finisce per infatuarsi della giovane regina in erba, e diventa sempre più geloso e possessivo con lei (senza curarsi del fatto di essere circa 30 anni più vecchio). Jorah è in effetti uno dei personaggi meno amati da Linda (proprio sullo stesso livello del Mastino e, sì, di Tyrion), ma credo che il suo ruolo nella storia abbia richiesto questo genere di rozzezza (dall’altra parte, Ian Glen nei panni di Jorah Mormont presenta una personalità totalmente diversa, pur avendo tante battute uguali e gli stessi aspetti del background!) Alla fine lui perde anche la sua regina, quando Dany scopre del suo precedente spionaggio nei suoi confronti, e si rende conto che ha cercato di allontanare chiunque lo potesse rimpiazzare come principale sostenitore, consigliere e protettore. Che succederà? Ho ipotizzato a lungo che lui avrebbe approfittato del caos a Westeros per intraprendere finalmente il suo ritorno a casa. Potrebbe andare a Vecchia Città, ad esempio: un posto che sicuramente ha bisogno di ogni spada che riesce a ottenere, a causa degli uomini delle Isole di Ferro. Potrebbe chiedere asilo e aiuto alle sue leggi. Se questo funzionerà, non sarei sorpreso se fosse uno di quelli che riusciranno a sopravvivere in questa saga… e forse, dopo aver incontrato un altro parente acquisito (di nome Samwell Tarly, essendo sua madre la zia di Lynesse di Hightower), scoprirà che l’ultimo desiderio del Vecchio Orso era che lui prendesse il nero.

Edric Storm: L’ultima cosa che abbiamo visto del figlio bastardo di Robert, è che è stato mandato al sicuro da Davos Seaworth, che lo stava salvando dalle macchinazioni di Melisandre, la quale lo avrebbero fatto sacrificare per i suoi sogni di svegliare il drago di pietra. Dove andrà a finire? Sembra che si possa dire con sufficiente certezza che la nave di Salladhor Saan lo ha portato nelle Città Libere, forse a Lys, la città natale del pirata. Forse è fuori dalla storia… o forse finirà per incappare nel seguito di Daenerys Targaryen quando lei finalmente si avvierà verso l’occidente. Avere uno dei conosciuti figli di Robert dalla sua parte potrebbe aiutarla a battere alcuni lord della tempesta, che potrebbero sentirsi punti dall’abbandono di Stannis e allo stesso tempo avere lo stivale dei Lannister sulla gola. Se Edric accetterà o no una cosa simile è una domanda, ma la questione potrebbe essere irrilevante: dopotutto, lui è solo è solo un ragazzo. Prevediamo che Ilyrio Moparis potrebbe prenderlo in mano per permettere a Daenerys di usarlo per i suoi obiettivi futuri.

“Alayne”: Meglio conosciuta come Sansa… beh, abbiamo già speculato un po’ su dove la sua storia potrebbe essere destinata ad andare. L’ultima volta che l’abbiamo vista, era travestita da figlia bastarda di Ditocorto (nonostante Ditocorto sembri far fatica a tenerle le mani già di dosso), e lui intendeva sposarla all’attuale erede della Valle, conosciuto in modo piuttosto ovvio come Harry l’Erede. Ditocorto ha persino rivelato che il piano è che, dopo che il matrimonio sarà stato attuato, lei avrebbe rivelato di essere Sansa Stark. Quindi i cavalieri della Valle potrebbero farsi prendere dalla meraviglia e offrire le loro spade per farle rivincere la sede ancestrale. Un piano fantastico… ma c’è una grinza in esso, ed è Alayne. Ditocorto la sta chiaramente educando a leggere le situazioni politiche, a manipolare le persone, ma quanto ci vorrà prima che lei capisca pienamente quando profondamente lui è stato coinvolto nella caduta della sua famiglia? La vecchia di Cuore Alto ha sognato Sansa uccidere un gigante selvaggio in un castello di neve… e la risposta alla predizione è stata data alla fine in A Storm of Swords: lei strappa via la grande bambola di Robert Arryn e lui la sbatte sulla ricostruzione di neve di Grande Inverno, provocando l’attacco di Lysa Arryn e la sua morte finale. Ma se non si trattasse davvero di questo? Se si trattasse di… Ditocorto? Ricordate, l’emblema originario di suo nonno era la testa di pietra del Titano di Braavos, il gigante più spaventoso che potrete mai vedere. In un modo o nell’altro, lei probabilmente pronuncerà la fine di Petyr Baelish.

Il Credo: Ultimo, ma non meno importante. A Feast for Crows ci presenta un Credo rivitalizzato, guidato da uno zelante Alto Septon che ristora l’ordine dei militanti e si sente giustificato, e capace, di catturare non una, ma due regine, per accusarle di svariati crimini. Dopo secoli passati a essere poco più che burattini nelle mani dei Targaryen, il Credo improvvisamente diventa una grande forza. Saranno gli arbitri finali a decidere chi controllerà il Trono di Spade? Sospettiamo di no… ma probabilmente daranno sostegno a qualcuno contro Daenerys, la cui armata straniera venera una serie di dei stranieri (ma non i Sette). Sembra improbabile che questo Alto Septon accolga Daenerys a braccia aperte, come ha fatto il suo predecessore con Aegon il Conquistatore 300 anni fa. Come finirà questo? Nel sangue, ci aspettiamo.

Sicuramente c’è molto altro a cui possiamo guardare. Non ci siamo fatti domande su “Pate” nella Cittadella, o Samwell proprio accanto a lui, o Asha e Victarion dei Greyjoy, o…

[…]

http://www.labarriera.net/main.php?p=nws_read&m=n0&id=630

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...